Stenosi del canale vertebrale

E’ una condizione dovuta al graduale restringimento del canale vertebrale, che si verifica come conseguenza della degenerazione sia dei dischi intervertebrali che delle faccette articolari.

Si formano degli speroni ossei, detti osteofiti, come conseguenza dell’eccessivo carico sul disco intervertebrale e per il progredire dell’artrosi della colonna vertebrale (spondilosi).

Questi osteofiti tendono a ridurre il diametro del canale vertebrale.

Le faccette articolari si allargano e si deformano andando a ridurre ulteriormente lo spazio a disposizione delle radici nervose e del midollo spinale.

Con il progredire della stenosi, questo processo può portare al contatto e alla compressione delle radici nervose e del midollo spinale.

Il motivo per cui ciò causa dolore e debolezza alle gambe ancora non è conosciuto con esattezza, può essere associato alle compressione dei vasi vascolari che portano il sangue alle radici nervose, che innervano i muscoli.

stenosicanalevertebrale1