E’ una condizione clinica tipica delle persone con età superiore ai 65 anni, quando il tessuto osseo si riduce (circa del 30%) ed è meno compatto e più fragile rispetto al suo standard. Il picco della nostra struttura scheletrica si raggiunge, infatti, intorno ai 20 anni.

osteoporosi

Proprio a causa di questi dati, la perdita di tessuto osseo è, entro certi limiti, un fenomeno fisiologico piuttosto che una malattia. Se però una persona ha una quantità di tessuto osseo inferiore a quella media per età e sesso, si parla di osteoporosi come patologia.

osteoporosi1La complicanza più frequente dell’osteoporosi è una frattura.

Quando questa riguarda una vertebra si parla di crollo o frattura vertebrale.